Ricerca corsi

Strategic Project Management: colmare il Gap tra strategia ed esecuzione

  • Codice
  • DTI 416
  • Presentazione
  • Le organizzazioni nascono dalla Vision e dai Valori dei fondatori, dandosi una Mission (obiettivi) ed una strategia per raggiungere lo scopo. I progetti sono il mezzo operativo per raggiungere gli obiettivi strategici. Dal report di PMI (Project Management Institute) il 30% dei progetti non soddisfa gli scopi aziendali degli stakeholders (di cui il 50% fallisce e l’altro 50% si accetta un rilassamento dei requisiti). Nel tentativo di soddisfare i requisiti più del 40% dei progetti va in cost overrun, quasi il 50% sono in ritardo, più del 50% subisce un aumento dei requisiti del progetto, la perdita economica media dei progetti falliti è del 30%, di cui il 15% risultano essere fallimenti dichiarati. Per colmare il gap tra Strategia ed Execution ci viene in aiuto la metodologia Lean Decision Quality®, che può essere integrata, in maniera armonica, con il Project Management, per farlo diventare Strategic, ottenendo così il massimo da ogni fase: Ideazione, Strategia, Esecuzione. E’ un approccio, una filosofia di pensiero multidisciplinare, su come risolvere efficacemente problemi complessi o cogliere nuove opportunità. La decisione condivisa permette di coinvolgere tutti gli attori interessati dall’obiettivo e questo permette di ridurre drasticamente l’Execution (almeno del 40%, secondo la fonte Stanford University). In che cosa consiste la masterclass: E’ un mix di formazione e di applicazione pratica del Pensiero Strategico: imparerai, come singolo ed in gruppo, a utilizzare il Canvas Lean Decision Quality®, che guiderà il Team di Lavoro passo-passo da un’idea alla presa di una decisione di qualità, aumentando esponenzialmente la capacità di giudizio. La masterclass si basa sul 20% dei contenuti trasferiti dallo Strategic Coach in brevi pillole – istruzioni, riflessioni ed impatto - e l'80% sarà un Learning by Doing applicato ad un caso reale aziendale. Lo Strategic Coach utilizza un modello basato su cicli ricorrenti di briefing, che aiuteranno e guideranno il Team di Lavoro ad inserire facilmente le nuove capacità nel loro set di abilità. Ogni organizzazione partecipante utilizza questo percorso, detto Progetto Pilota, per apprendere e sperimentare innovativi processi e strumenti, mentre lavora su problemi reali da risolvere o nel cogliere nuove opportunità.
  • Obiettivi
  • - Sviluppare la capacità di pensiero strategico, aguzzando l’intuito di fronte al rischio e all'incertezza - Definire una direzione chiara e condivisa, coinvolgendo i diversi stakeholders per ridurre la complessità ?-Creare sempre una connessione tra scopo, strategia e obiettivi di business ed un forte legame tra parte strategica ed operativa - Scoprire, gestire, mitigare ed evitare trappole decisionali - Potenziare la capacità di creare team altamente efficaci, comprendendo quali condizioni consentono ai team di prendere decisioni migliori rispetto a quelle dei singoli individui - Diventare un leader e un decision maker strategico comprendendo l'impatto a lungo termine che le tue decisioni possono avere sulla tua organizzazione/progetti - Sviluppare abilità di gestione strutturata dei problemi sia individualmente che in gruppo, associando ad ogni situazione problematica specifiche strategie e piani di azione - Migliorare il proprio approccio alle decisioni, bilanciando la sfera razionale, creativa ed emotiva - Prendere consapevolezza che esistono processi e tools per sviluppare nuove abitudini (soft skills) Dopo il progetto pilota il Team di Lavoro tornerà a lavorare con una comprensione globale del processo decisionale, con una nuova consapevolezza, insieme a linee guida concrete su come collegare strategia ed operatività, applicare processi efficienti e fornire risultati coerenti e concreti, che andranno sempre a massimizzare il valore dei tuoi investimenti, minimizzando i rischi.
  • Destinatari
  • Organizzazioni Private e Pubbliche che: - devono spesso prendere decisioni strategiche e tattiche in presenza di elevati livelli di incertezza ed elevato impatto organizzativo ed economico - si trovano in una situazione di continuo cambiamento organizzativo, operando in contesti in cui sono chiamati a produrre risultati tangibili con sempre minori risorse - devono gestire progetti complessi con i diversi stakeholder e apprendere come definire correttamente Ruoli e Responsabilità per creare Team di lavoro più performanti - desiderano innovare prodotti/servizi/processi e posizionarsi in maniera unica agli occhi dei clienti - desiderano definire una nuova direzione strategica e una nuova cultura basata su fiducia, rispetto e responsabilità-• desiderano imparare a padroneggiare una serie di strumenti strategici, semplici da applicare, che si integrano perfettamente con i loro metodi di lavoro
  • Requisiti
  • Al Progetto Pilota partecipa almeno un decision maker con il Team Funzionale o Inter-funzionale, che lavorano su un problema od un’opportunità reale aziendale.
  • Certificato
  • Attestato di frequenza. 5 crediti di studio ECTS, subordinati al superamento dell'esame finale.
  • Crediti di studio
  • 5 ECTS
  • Programma
  • Capire l’aspetto cognitivo del decision-making Le abitudini e gli errori della mente. Sarà illustrata come funziona la mente umana quando nel prendere decisioni è influenzata da pregiudizi motivazionali e cognitivi: - Come le persone prendono comunemente le decisioni - Come le persone dovrebbero prendere le decisioni Comprendere la complessità della decisione Permette ai partecipanti di identificare quali sono le principali problematiche in termini di complessità organizzativa, analitica e di conoscenza per individuare le azioni da attuare nelle varie decisioni aziendali. Coinvolgere le persone giuste Permette ai partecipanti di identificare quali sono gli stakeholder interni da coinvolgere, assegnando Ruoli e Responsabilità, come motivarli e farli lavorare efficacemente, in un ambiente sicuro e neutro, per un obiettivo comune. Inoltre, come coinvolgere stakeholder esteri (clienti, fornitori e partners) per aggiungere valore alla decisione. Gestire il processo decisionale in un contesto complesso Permette ai partecipanti di disporre di strumenti che facilitano la decisione e che creano insight di valore per identificare la giusta direzione. Decidere Permette ai partecipanti di avere le corrette informazioni, alternative e consapevolezza dei rischi e delle opportunità per poter decidere con confidenza e commitment la giusta direzione da prendere, coerente con l’Identità e Strategia aziendale. Modulo 1: definire obiettivo Modulo 2: definire processo ed attori Modulo 3: sviluppare ed implementare l’obiettivo Modulo 4: dimostrare la validità del Progetto Pilota
  • Durata
  • 60 ore-lezione
  • Responsabile/i
  • Antonio Bassi, docente di Project Management, SUPSI
  • Relatore/i
  • Franco Zullo, CEO | Head of Strategy & Innovation di Stratego (Società Benefit), si occupa di aiutare le persone/organizzazioni a sviluppare nuovi processi, toolset e mindset per eccellere e creare progetti duraturi e sostenibili nel tempo. +20 anni di esperienza, sia in società multinazionali che come imprenditore, in ambito marketing strategico & operativo, business & brand development, business modeling & project management. Ideatore della metodologia Lean Decision Quality®, che deriva dalla Stanford University, la utilizza nelle organizzazioni per accrescere le competenze di Strategic Management e sviluppare le 10 soft skills per aumentare le performance, la produttività e la motivazione a fare. Sono convinto che siano le Persone a contribuire al successo dell’azienda, ognuna con la propria storia, le proprie idee e le proprie ambizioni: basta solo dare loro la motivazione e gli strumenti giusti per sviluppare il proprio talento, la propria leadership. Ognuno di noi, incoraggiato al cambiamento positivo può contribuire a cambiare in meglio il mondo.
  • Iscrizione ai corsi
  • Entro il 25 settembre 2020
  • Date
  • 1, 6, 8, 15, 22, 27, 29 ottobre, 10, 12, 19, 26 novembre, 3, 9, 15, 17 dicembre 2020
  • Orari
  • 17.30-21.00
  • Luogo
  • SUPSI, Dipartimento tecnologie innovative, Manno
  • Costo
  • CHF 3'000.-- Tali costi comprendono l’esame alla fine del modulo, il rilascio del certificato, la documentazione didattica e le pause serali. Non è compreso il costo delle certificazioni presentate nel corso. È previsto uno sconto del 10% per i membri individuali dell'Associazione Ticinese Elaborazione Dati (ATED) e della Swiss Engineering (ATS).
  • Informazioni di contatto
  • antonio.bassi@supsi.ch
  • Informazioni
  • SUPSI, Dipartimento tecnologie innovative Galleria 2, CH-6928 Manno T +41 (0)58 666 66 84 F +41 (0)58 666 65 71 dti.fc@supsi.ch www.supsi.ch/dti