Ricerca corsi

Il “Tapis volant”. Un gioco di carte per promuovere interazioni in contesti multiculturali e plurilinguistici

  • Codice
  • DFA 143
  • Presentazione
  • Il "Tapis volant" è un gioco di carte giganti concepito per creare connessioni sociali, culturali e umane seguendo il filo del linguaggio e della traduzione. Questo strumento è stato sviluppato a Parigi parallelamente alle contestazioni dei “sans papiers” e in seguito è stato utilizzato in vari contesti urbani e sociali. La sua applicazione ha trovato spazio nelle scuole con l’intento di favorire delle relazioni proattive all'interno di contesti educativi multiculturali, in modo particolare nell’ambito della comunicazione con i genitori e con i bambini presenti nelle classi ad alta ricchezza culturale e linguistica. Per maggiori informazioni sul progetto è consigliata la consultazione del sito: http://tapisvolant789.blogspot.com/ Durante il corso verranno ripercorse in maniera attiva le tappe di creazione dello strumento. In questo processo di appropriazione verranno analizzati gli elementi che compongono il gioco al fine di adattarlo al contesto culturale e alla popolazione scolastica con cui viene utilizzato. A ciascun partecipante verrà chiesto di utilizzare attivamente il gioco di carte nel corso dell’anno scolastico e di sperimentarne il potenziale in maniera generativa.
  • Obiettivi
  • Attraverso un processo partecipativo, creare uno strumento ludico per favorire scambi proattivi all'interno del proprio contesto professionale, con un'attenzione particolare alla multiculturalità. Sperimentare l'uso del gioco di carte giganti nel proprio contesto professionale.
  • Destinatari
  • Docenti di qualsiasi ordine e grado e professionisti attivi in contesti multiculturali.
  • Certificato
  • Attestato di frequenza con ECTS. La certificazione del corso consiste nella redazione di una riflessione inerente il percorso svolto.
  • Crediti di studio
  • 3 ECTS
  • Programma
  • Ai partecipanti verrà presentata la genesi del progetto e la sua applicazione in diversi contesti scolastici. In seguito si seguiranno le diverse tappe di ideazione e realizzazione del gioco con l'obiettivo di costruire un mazzo di carte comune. In questo processo verranno coinvolti i destinatari finali del progetto, in particolar modo allievi, genitori e famigliari.
  • Durata
  • 32 ore-lezione.
  • Responsabile/i
  • Michele Mainardi, professore SUPSI, responsabile Centro di competenze bisogni educativi, scuola e società (BESS).
  • Relatore/i
  • Myriam Rambach, artista e mediatrice culturale. Arben Iljazi, artista e mediatore culturale. Nicola Rudelli, docente Dipartimento formazione e apprendimento SUPSI. Laura Rusconi, docente Dipartimento formazione e apprendimento SUPSI. Elisa Genonimi, dottoranda Centro di competenze bisogni educativi, scuola e società (BESS).
  • Iscrizione ai corsi
  • Entro il 4 agosto 2020.
  • Date
  • 25 agosto 2020. 14 ottobre, 9 dicembre 2020; 3 febbraio e 21 aprile 2021. 22 maggio 2021.
  • Orari
  • Primo incontro: 09.00-17.00. Incontri mercoledì: 14.00-17.00. Ultimo incontro: 09.00-17.00.
  • Luogo
  • SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento, Locarno.
  • Costo
  • Gratuito per docenti cantonali e comunali.
  • Osservazioni
  • Il corso è valido per l'acquisizione di crediti liberi nell'ambito del MAS Pedagogia e didattica speciale. Una parte del corso sarà proposta in lingua francese. Non è tuttavia necessario padroneggiare la lingua, in quanto saranno tradotti gli elementi centrali.
  • Informazioni
  • SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento Piazza San Francesco 19 CH-6600 Locarno T +41 (0)58 666 68 14 dfa.fc@supsi.ch www.supsi.ch/dfa
Maggiori informazioni
  • SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento
    Formazione Continua
    Piazza San Francesco 19, 6600 Locarno
    +41 (0)58 666 68 14
    dfa.fc@supsi.ch, www.supsi.ch/dfa
    CHE-108.955.570 IVA