Ricerca corsi

Novità in tema di successioni e donazioni fra Svizzera e Italia

  • Codice
  • DEASS 19208
  • Descrizione
  • Le successioni e donazioni che coinvolgono individui o beni in Italia e Svizzera sono molto frequenti nella pratica, soprattutto in Ticino. Tuttavia, le problematiche che si affrontano sono spesso complicate da un quadro normativo stratificato a livello dei singoli Stati, pattizia (cfr. il Trattato consolare del 1868) e recentemente dalla normativa europea (cfr. il Regolamento UE n. 650/2012). Quest’ultimo, anche se applicabile all’interno dei singoli Stati membri dell’Unione Europea, ha effetti anche nei rapporti con gli Stati terzi, fra cui la Svizzera. In particolare, nel corso dei lavori verranno affrontate le tematiche relative alla legge applicabile alle successioni e donazioni e al riconoscimento di testamenti, patti successori svizzeri e patti di famiglia italiani nelle fattispecie transnazionali che coinvolgono i due Stati. Il quadro civilistico pone anche criticità sotto il profilo fiscale, posto che entrambi gli Stati hanno spesso potere impositivo concorrente. Di conseguenza, occorre risolvere i conflitti di doppia imposizione con gli strumenti offerti dall’ordinamento domestico dei due Stati, che non sono legati da un trattato contro le doppie imposizioni in materia successoria. In particolare, nel corso dei lavori verranno illustrati i criteri di individuazione del presupposto territoriale delle imposte di successione e donazione in Svizzera e in Italia. Per quest’ultima saranno illustrati i chiarimenti da ultimo forniti dall’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 310 del 24 luglio in tema di presunzione di territorialità degli atti di donazione formati all’estero. I partecipanti al convegno hanno la possibilità di inviare all’indirizzo francesco.baccaglini@albacore.ch quesiti relativi a casi pratici, alcuni dei quali potranno essere oggetto di discussione nel corso della tavola rotonda.
  • Presentazione
  • Le successioni e donazioni fra Italia e Svizzera pongono spesso criticità a causa di un quadro normativo complesso e stratificato nel tempo. Il convegno vuole affrontare il tema sotto il profilo civilistico e fiscale alla luce delle modifiche normative a livello europeo e svizzero. Saranno inoltre affrontati i recenti chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate e dalla giurisprudenza in tema di territorialità delle imposte di successione e donazione.
  • Destinatari
  • Fiduciari, commercialisti, avvocati e notai, consulenti fiscali, consulenti bancari e assicurativi, dirigenti aziendali, collaboratori attivi nel settore fiscale di aziende pubbliche e private, persone interessate alla fiscalità
  • Crediti di studio
  • 0 ECTS
  • Programma
  • Regolamento UE n. 650/2012 e i rapporti delle successioni e donazioni fra Italia e Svizzera Domenico Damascelli Associato di diritto internazionale privato nell’Università del Salento, Studio notarile Tassinari & Damascelli, Bologna La presunzione di territorialità in Italia delle donazioni transnazionali e le donazioni indirette Angelo Busani Notaio, socio fondatore Studio notarile Busani, Milano La territorialità delle imposte di donazione e successione in Ticino Rocco Filippini Avvocato, Dipl. MAS Tax Law, Capoufficio dell'Ufficio giuridico della Divisione delle Contribuzioni del Cantone Ticino, Bellinzona Le modifiche al diritto successorio in Svizzera e il trattato consolare del 1868 fra Italia e Svizzera Matthias Bizzarro Avvocato, LL.M., Studio legale Bär & Karrer SA, Lugano Tavola rotonda su casi pratici Moderatore Francesco Baccaglini Avvocato, Dipl. MAS Tax Law, Albacore Wealth Management, Lugano
  • Durata
  • 14.00-17.30 (4 ore-lezione)
  • Iscrizione ai corsi
  • Entro mercoledì 8 gennaio 2020
  • Date
  • Lunedì 13 gennaio 2020
  • Orari
  • 14.00-17.30
  • Luogo
  • Centroeventi Via Industria 2 6814 Cadempino
  • Costo
  • CHF 350.–
  • Osservazioni
  • Nel caso in cui il partecipante rinunci al corso, la fattura inerente la quota di iscrizione sarà annullata a condizione che la rinuncia sia presentata entro il termine d’iscrizione. Chi fosse impossibilitato a partecipare può proporre un’altra persona previa comunicazione a SUPSI e accettazione da parte del responsabile
  • Informazioni
  • SUPSI Centro competenze tributarie www.supsi.ch/fisco diritto.tributario@supsi.ch
Maggiori informazioni