Ricerca corsi

La Comunicazione Aumentativa - Alternativa come strumento di inclusione

  • Codice
  • DFA 101
  • Presentazione
  • Il progetto “AAC@school for social inclusion” ha l’obiettivo di perfezionare le competenze di docenti ed educatori che svolgono la loro attività professionale con bambini e adulti con difficoltà di comunicazione sia in contesti formativi (scuole speciali), sia sociali (istituti d’accoglienza e integrazione). Grazie alla Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CCA) realizzata con il supporto di sistemi elettronici innovativi si desidera migliorare il processo d’inclusione delle persone con difficoltà comunicative diversificate. L’Istituto sistemi e elettronica applicata della SUPSI partecipa al progetto europeo “AAC@school” mettendo a disposizione le proprie competenze tecnologiche. In collaborazione con il Centro di competenze Bisogni educativi scuola e società e il Centro di competenze Lingue e studi sul plurilinguismo della SUPSI, la Fondazione Provvida Madre e alla Sezione della Pedagogia speciale del DECS, si organizza un corso di formazione continua allo scopo di presentare e condividere nell’ambito delle professioni interessate i risultati del progetto “AAC@school” dando così visibilità alle attività di ricerca e formazione svolte alla SUPSI nell’ambito della CAA.
  • Obiettivi
  • Il corso intende avvicinare alle basi della Comunicazione Aumentativa Alternativa e questioni emergenti associate alla sua applicazione in “nuovi territori”.
  • Destinatari
  • Docenti di educazione speciale; docenti di scuola dell’infanzia e scuola elementare; studenti del DFA in Insegnamento per il livello prescolastico; studenti del DFA in Insegnamento per il livello elementare; educatrici ed educatori sociali; familiari di persone che utilizzano i sistemi CAA; Persone interessate alla tematica.
  • Certificato
  • Attestato di frequenza
  • Crediti di studio
  • 0 ECTS
  • Programma
  • 13.30 - Accoglienza iscritti e suddivisione in gruppi 14.00 - Basi della Comunicazione e Comunicazione Aumentativa Alternativa 14.35 - Atelier 1 Persone con difficoltà di comunicazione e situazioni di eterogeneità linguistica: il ruolo della CAA come lingua facilitata o facilitante. 15.25 - Atelier 2 La CAA a supporto della comunicazione interpersonale e dell'espressione in bambini con disabilità evolutive che possono interferire sullo sviluppo di tali competenze. 16.10 - Pausa caffè 16.25 - La CAA alla Fondazione Provvida Madre 17.15 - Presentazione progetto AAC@school e dei suoi risultati 17.45 - Discussione e chiusura del corso 18.15 - Consegna dei certificati di partecipazione
  • Durata
  • 6 ore-lezione
  • Relatore/i
  • Prof dr Michele Mainardi, Responsabile del Centro competenze bisogni educativi, scuola e società (BESS, SUPSI) Prof dr Stefano Losa, responsabile del Centro competenze lingue e studi sul plurilinguismo (CLIP, SUPSI) Anna Amenta, educatrice responsabile dell'atelier computer della Fondazione Provvida Madre Simone Pellegrini, ricercatore senior dell’Istituto sistemi e elettronica applicata (ISEA) Dina Gomes Dias, collaboratrice scientifica dell'Istituto sistemi e elettronica applicata (ISEA) Laura Rusconi, Roberta Zariatti-Coppes e Nicola Rudelli, formatori del Centro competenze bisogni educativi, scuola e società (BESS, SUPSI)
  • Iscrizione ai corsi
  • Entro il 4 novembre 2019
  • Date
  • 13 novembre 2019
  • Orari
  • 13.30-18.30
  • Luogo
  • Scuola Cantonale di Commercio Aula Multiuso, Bellinzona
  • Costo
  • Gratuito
  • Informazioni
  • SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento Piazza San Francesco 19 CH-6600 Locarno T +41 (0)58 666 68 14 dfa.fc@supsi.ch www.supsi.ch/dfa
Maggiori informazioni
  • SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento
    Formazione Continua
    Piazza San Francesco 19, 6600 Locarno
    +41 (0)58 666 68 14
    dfa.fc@supsi.ch, www.supsi.ch/dfa
    CHE-108.955.570 IVA