Ricerca corsi

LA SFIDA INCLUSIVA Un percorso tra teorie ed esperienze

  • Codice
  • DEASS TIPI
  • Presentazione
  • Qual’è il significato del concetto d’inclusione? Cosa vuol dire lavorare in un’ottica inclusiva? Come possiamo riflettere e progettare, traducendo nella pratica i principi di inclusione e partecipazione? Come promuovere la visione di una società inclusiva? La Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità – ratificata anche dalla Svizzera nel 2014 – ha contribuito in maniera importante alla riflessione attorno all’inclusione sociale delle persone con disabilità. All’interno di questo quadro, oltre alle persone con disabilità stesse e i loro famigliari, gli operatori del campo della disabilità sono tra i primi e i principali attori a confrontarsi con le molteplici sfide che i processi di inclusione portano con sé. La prospettiva inclusiva richiede un’importante riflessione veicolata dall’universalità dei valori che la sotto intendono. È allora necessario confrontarsi collettivamente e riflettere apertamente sui limiti del nostro agire, sul nostro modo di pensare e costruire la relazione quotidiana, i progetti individuali e collettivi, sia all’interno delle strutture sia verso l’esterno, soprattutto quando il nostro agire è riferito a persone che necessitano di bisogni di accompagnamento molto importanti e per le quali i concetti di autodeterminazione e qualità di vita appaiono a volte, più difficilmente accessibili. Il progetto di una società e comunità inclusive è un affare di tutti e richiede quindi un impegno collettivo nel cambiare sguardo, nell’aprire spazi e condividere tempi, modificare linguaggi e terminologie, sperimentare relazioni.
  • Obiettivi
  • La giornata si pone l’obiettivo di promuovere una riflessione sul tema dell’inclusione sociale e dell’inclusività dei servizi rivolti alle persone con disabilità. Attraverso lo scambio e il confronto di buone pratiche e strumenti, il convegno vuole contribuire a produrre idee e confronto tra tutti i professionisti, le persone con disabilità e gli interessati al tema.
  • Destinatari
  • Tutte le figure professionali che operano nel campo della disabilità, operatori sociali e socio assistenziali, docenti, volontari, infermieri e personale di cura e dei servizi, responsabili, direttori di strutture e servizi nel campo della disabilità e datori di lavoro. Futuri professionisti, studenti, persone con disabilità, familiari, amici e tutti coloro che sono interessati al tema.
  • Certificato
  • Attestato di frequenza
  • Crediti di studio
  • 0 ECTS
  • Programma
  • 08.30 Accoglienza 09.00 Benvenuto e introduzione Interreg 09.10 Inclusione un concetto che ci interroga. Donatella Oggier-Fusi 09.30 Approcci inclusivi nel campo della disabilità, dalla teoria alla pratica. Angelo Nuzzo 10.10 Progetti in pillole: Uno sguardo inclusivo nella scuola; Un progetto della Fondazione Provvida Madre 10.30 Pausa caffè 11.00 Approccio inclusivo e contesto istituzionale, riflessioni. Claudio Naiaretti 11.40 Operatori Anffas: il nostro percorso verso l’inclusione. Marco Bollani 12.15 - 13.30 Pausa pranzo 13.30 Favorire la partecipazione e l’autodeterminazione: strumenti e pratica. Barbara Fontana Lana 14.10 Progetti in pillole: Servizio di lingua facile Pro Infirmis; Progetto “la disco volante” 14.40 La pianificazione personale del futuro: un approccio innovativo per sostenere l’autodeterminazione e la qualità di vita. Raphael Donati, Johannes Knapp, Tobias Zahn 15.30 Conclusioni 16.00 Fine
  • Durata
  • 8 ore-lezione
  • Relatore/i
  • Donatella Oggier-Fusi, Segretaria di organizzazione atgabbes, formatrice per adulti Angelo Nuzzo, Docente Supsi, membro comitato tecnico di Anffas Lombardia Claudio Naiaretti, Direttore Fondazione San Gottardo, presidente della conferenza dei direttori di Atis Marco Bollani, Direttore Fondazione Come Noi, di Mortara-Pavia, membro comitato tecnico di Anffas Lombardia Barbara Fontana Lana, Docente e ricercatrice presso il dipartimento di pedagogia curativa dell’Università di Friborgo Johannes Knapp, Facilitatore, Lebenshilfe Onlus, Süd Tirol / Alto Adige Raphael Donati, Ufficio giovani, comune di Merano Tobias Zahn, Facilitatore, responsabile associazione WINklusion Altre testimonianze Pro Infirmis, Fondazione Provvida Madre, Progetto “La disco volante” Moderatore Danilo Forini, Direttore Pro Infirmis Ticino e Moesano
  • Iscrizione ai corsi
  • entro il 20 settembre 2019
  • Date
  • 10 ottobre 2019
  • Orari
  • 09.00-12.15, 13.30-16.00
  • Luogo
  • CINEMA LUX MASSAGNO
  • Costo
  • La partecipazione al convegno è gratuita grazie al finanziamento Interreg. È possibile pranzare presso il salone Cosmo sotto il Cinema Lux, al costo di 20 franchi, da pagare sul posto. Iscrizione obbligatoria da indicare al momento dell’iscrizione.
  • Osservazioni
  • La giornata è inserita nel Progetto Interreg Includi e organizzata da atgabbes e Pro Infirmis, con la collaborazione ed il sostegno di ATIS (Associazione ticinese degli istituti sociali), SUPSI DEASS e Anffas Lombardia (associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale).
  • Informazioni
  • SUPSI, DEASS, Formazione continua, Stabile Sugllio, Via Cantonale 18, 6928 Manno tel.+41 (0)58 666 61 26 fax +41 (0)58 666 61 21 tatjana.matteuzzi@supsi.ch www.supsi.ch/deass
Maggiori informazioni