Ricerca corsi

Il problema dei problemi

  • Codice
  • DFA MD.12
  • Presentazione
  • Risolvere problemi, ma ancora prima porsi e affrontare problemi, è l’attività centrale in matematica, quella che mette in moto i processi tipici di tale disciplina. È quindi opportuno che l’attività con i problemi sia centrale anche nell’insegnamento della matematica. Nella scuola dell’infanzia ed elementare i problemi di matematica sono in genere contestualizzati in situazioni concrete, ritenute familiari per l’allievo, che assumono spesso la forma di piccole storie. Si ritiene infatti che il riferimento al concreto e al vissuto del bambino lo possa aiutare nel processo di soluzione del problema, e ancora prima in quello di comprensione. Ma i comportamenti messi in atto dagli allievi evidenziano spesso un distacco preoccupante dalla realtà, che sembra mettere in discussione tale scelta. Per comprendere questi fenomeni e per poter quindi intervenire in modo mirato è necessaria una riflessione approfondita su alcuni punti cruciali: - la definizione stessa di ‘problema’, e alcune implicazioni di tale definizione; - l’idea di concreto/astratto implicita nella formulazione dei problemi standard; - la distinzione fra dimensione logica e dimensione narrativa di un problema.
  • Obiettivi
  • Fornire strumenti per: - condurre un'analisi critica dei problemi di matematica; - scegliere in modo consapevole problemi di matematica; - formulare/riformulare il testo di un problema.
  • Destinatari
  • Docenti di scuola dell'infanzia e di scuola elementare, direttori e docenti di sostegno pedagogico.
  • Certificato
  • Attestato di frequenza con ECTS. La certificazione, per chi intende conseguirla, consiste nella consegna di una documentazione contenente una progettazione didattica riguardante una tematica emersa nel corso.
  • Crediti di studio
  • 1 ECTS
  • Programma
  • Il ruolo dei problemi nell'insegnamento della matematica e le difficoltà incontrate dai bambini. Una caratterizzazione di ‘problema’ e le sue implicazioni. Riflessione sulle dimensioni concreto/astratto (con riferimento agli studi di Margaret Donaldson). Pensiero logico e pensiero narrativo (con riferimento agli studi di Jerome Bruner); l'importanza e la struttura delle storie. Diverse tipologie di problemi: problemi descrittivi, problemi narrativi, problemi sfinge. Guida all’analisi (del testo) di un problema. Suggerimenti didattici per la (ri)formulazione del testo di un problema. Nell'incontro sono previsti momenti di attività laboratoriale sugli aspetti teorici presentati.
  • Durata
  • 8 ore-lezione.
  • Responsabile/i
  • Silvia Sbaragli, professore SUPSI di Didattica della matematica, responsabile del Centro competenze di didattica della matematica e redattrice del Piano di studio della scuola dell’obbligo.
  • Relatore/i
  • Rosetta Zan, già docente di Didattica della matematica presso l'Università di Pisa.
  • Iscrizione ai corsi
  • Entro il 2 agosto 2019.
  • Date
  • 20 agosto 2019.
  • Orari
  • 09.00-17.00.
  • Luogo
  • SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento, Locarno.
  • Costo
  • Gratuito per docenti cantonali e comunali.
  • Osservazioni
  • La formazione è valida per il Certificate of Advanced Studies in La matematica e la sua didattica nel I e II ciclo della scuola dell’obbligo.
  • Informazioni
  • SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento Piazza San Francesco 19 CH-6600 Locarno T +41 (0)58 666 68 14 dfa.fc@supsi.ch www.supsi.ch/dfa