Ricerca corsi

Attenti...ma non sempre! Sviluppare l'attenzione e l'autogestione in classe

  • Codice
  • DFA SS.5
  • Presentazione
  • Mantenere l’attenzione è un’abilità fondamentale per lo sviluppo cognitivo e per il percorso scolastico del bambino. In ogni classe e in ogni grado scolastico troviamo però degli allievi che, pur non avendo una diagnosi neurologica, faticano a mantenere l’attenzione o si presentano eccessivamente impulsivi, agitati, con delle difficoltà a svolgere le attività e a raggiungere gli obbiettivi. Queste difficoltà degli allievi spesso rendono difficoltoso lo svolgimento di una lezione o la gestione della classe da parte degli insegnanti. Sempre più i docenti sono confrontati con questi temi; conoscere modi per stimolare le abilità legate all'attenzione, alle funzioni esecutive e all'autoregolazione può costituire un bagaglio interessante. Come si riconoscono i bambini in difficoltà? È possibile aiutarli? Il corso si propone di valorizzare una serie di idee pratiche che agiscono a livello sensoriale, motorio, relazionale e cognitivo per facilitare e stimolare l’attenzione di tutti gli allievi, in particolare quelli a rischio o in difficoltà.
  • Obiettivi
  • - Sviluppare le conoscenze teoriche sulla problematica; - saper osservare e riconoscere tali difficoltà negli allievi, saper riconoscere interazioni comunicative disfunzionali a livello famigliare; - conoscere modalità di intervento e comunicazione che si sono dimostrate efficaci per migliorare l’apprendimento del bambino con difficoltà attentive.
  • Destinatari
  • Docenti di scuola dell’infanzia, di scuola elementare, di sostegno pedagogico che operano in tali ambiti, di materie speciali e di scuola speciale.
  • Requisiti
  • Aver seguito il corso "Sopravvivere con un sorriso a bambini e ragazzi difficili", livello base.
  • Certificato
  • Attestato di frequenza.
  • Crediti di studio
  • 0 ECTS
  • Programma
  • - Definizione, classificazione dell’attenzione e delle funzioni esecutive, delle difficoltà e dei disturbi; - creare un ambiente propizio al mantenimento dell’attenzione in classe; - sviluppare l’attenzione, le funzioni esecutive e l’autoregolazione attraverso attività sensoriali, motorie e cognitive; - compensare le difficoltà e adattare le attività scolastiche; - le difficoltà di attenzione individuali e la pressione del gruppo classe; - le caratteristiche principali del bambino con difficoltà di attenzione e le ripercussioni sugli apprendimenti e la socializzazione in ambito scolastico e famigliare; - i fattori psicologici che disturbano le prestazioni: la paura di sbagliare, di non farcela, le pressioni che arrivano dal contesto relazionale (genitori, insegnanti), la difficoltà a mantenere il controllo; - i possibili stratagemmi di intervento che si possono utilizzare in questi casi; - discussione delle difficoltà incontrate dai docenti.
  • Durata
  • 16 ore-lezione.
  • Responsabile/i
  • Piera Malagola, docente Dipartimento formazione e apprendimento SUPSI, psicologa e psicoterapeuta, ricercatrice associata presso il Centro di Terapia Strategica di Arezzo.
  • Relatore/i
  • Piera Malagola, docente Dipartimento formazione e apprendimento SUPSI, psicologa e psicoterapeuta, ricercatrice associata presso il Centro di Terapia Strategica di Arezzo. Lietta Santinelli, BSc HES-SO in ergoterapia, ergoterapista presso il Centro Ergoterapia Pediatrica CEP di Bellinzona.
  • Iscrizione ai corsi
  • Entro il 6 novembre 2019.
  • Date
  • 27 novembre; 11 dicembre 2019. 15 e 29 gennaio 2020.
  • Orari
  • 14.00-17.20.
  • Luogo
  • Da definire.
  • Costo
  • Gratuito per docenti cantonali e comunali.
  • Osservazioni
  • La formazione è valida per il Certificate of Advanced Studies in Intervento strategico in contesto educativo: a scuola di soluzioni.
  • Informazioni
  • SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento Piazza San Francesco 19 CH-6600 Locarno T +41 (0)58 666 68 14 dfa.fc@supsi.ch www.supsi.ch/dfa
Maggiori informazioni
  • SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento
    Formazione Continua
    Piazza San Francesco 19, 6600 Locarno
    +41 (0)58 666 68 14
    dfa.fc@supsi.ch, www.supsi.ch/dfa
    CHE-108.955.570 IVA