Ricerca corsi

Feynman, l'uomo che fece sparire l'infinito

  • Codice
  • DEASS SU MISURA
  • Descrizione
  • Da ogni singolo episodio, Jimmy trarrà un insegnamento giacché, dopo aver incontrato una personalità così straordinaria, non si è più gli stessi. Il ragazzo capirà che molti dei più grandi geni dell’umanità sono stati Asperger e che la chiave per essere felici risiede nello “stare dalla parte giusta della relatività”, cioè nel fare le cose per cui si è portati. Grazie a Feynmnan Jimmy troverà il coraggio di intraprendere la carriera che davvero ama, smetterà di aver paura del rapporto con le ragazze e imparerà “l’arte di fare scherzi”. Recupererà in definitiva la propria autostima trovando in Richard una sorta di mentore, un padre putativo che, tuttavia, scoprirà solo alla fine, essere morto da circa trent’anni. L’incontro tra Feynman e Jimmy, infatti, non e` altro che l’ultimo “trucco” che il premio Nobel sceglie di fare all’universo: giacché Einstein ha scoperto che il tempo non esiste e che lo spazio è curvo, lui ha trovato il modo di tornare una sera sulla terra per festeggiare quello che sarebbe stato il suo centesimo compleanno e, ancora una volta, la sua ironia, genialità e la passionalità hanno cambiato il mondo che lo circonda.
  • Presentazione
  • JIMMY (35 anni), un ragazzo Asperger, è stanco della vita e di tutte le difficoltà che la sua sindrome lo costringe ad affrontare. Fa fatica ad integrarsi nel mondo: non riesce a tenersi un lavoro, viene preso in giro sia dagli amici che dalla ragazza di cui è innamorato e, dulcis in fundo, ha un padre violento che, non solo non lo capisce, ma che non perde occasione per farlo sentire uno stupido. L’unico legame che ha ancora Jimmy al mondo è sua madre che, improvvisamente, però, viene a mancare lasciando il ragazzo con un immenso senso di vuoto che lo spinge a salire all’ultimo piano di un palazzo per buttarsi di sotto. Jimmy sta per compiere l’insano gesto quando un eccentrico signore di mezza età, il premio Nobel per la fisica RICHARD FEYNMAN (50 anni), si avvicina a lui con un paio di bonghi in mano perchè lo scambia per il musicista con cui dovrebbe suonare quella sera. Il banale errore si rivela ben presto l’incontro che cambierà la vita del giovane Asperger: Feynman, infatti, farà compiere a Jimmy un excursus nelle stanze della propria memoria. Il ragazzo si troverà pertanto ad assistere agli anni infantili del premio Nobel, vedrà il padre di Richard dargli i primi rudimenti di fisica, di logica e tutti gli altri insegnamenti che gli cambiarono la vita; osserverà i suoi esperimenti giovanili con le radio (che gli permisero sia di avere un primo lavoro che di approcciarsi agli amici, con cui aveva non poche difficoltà); entrerà dentro i suoi anni universitari e vedrà l’episodio in cui Richard rubò una porta ai compagni del MIT; osserverà come Feynman abbia brillantemente risolto le sue difficoltà relazionali a Princeton; scassinerà con lui casseforti a Los Alamos progettando in contemporanea la bomba atomica; viaggerà con il professore nei peggiori bar dell’America e del Brasile incontrando entreneuse e allibratori; parlerà con lui della sua carriera di pittore, di musicista al carnevale di Rio de Janeiro, di insegnante, di cantastorie e, soprattutto, verrà contagiato dall’amore sconfinato che Feynman ha per la vita.
  • Obiettivi
  • Con lo spettacolo teatrale proposto da Spazio Asperger ONLUS e il contributo testimonianza della Dr.ssa Chiara Mangione e di docenti SUPSI-DEASS, si desidera offrire una formazione che consenta di unire la proposta culturale alla riflessione per stimolare il pubblico degli studenti all’approfondimento, alla conoscenza, elementi indispensabili per far crescere la consapevolezza attorno alla Sindrome di Asperger e in generale ai Disturbi dello Spettro Autistico.
  • Destinatari
  • Operatori sociali e sanitari, responsabili e coordinatori di servizi, associazioni e progetti no profit, e in generale tutti i professionisti che dalla prima infanzia all’età adulta accompagnano persone con DSA.
  • Certificato
  • Attestato di frequenza
  • Crediti di studio
  • 0 ECTS
  • Contenuti
  • Teatro Feynman, l'uomo che fece sparire l’infinito Una proposta di SpazioAsperger ONLUS, Roma www.spazioasperger.it Tavola rotonda e confronto con il pubblico Mattia Mengoni, Docente SUPSI, intervista Chiara Mangione, Professionista, persona nello Spettro. Interventi di: Claudio Cattaneo Direttore della Fondazione ARES Claudio Zarlocchi, regista ed esperto di Sindrome di Asperger e teatro
  • Programma
  • 09.00 - 10.00 rappresentazione teatrale 10.00 - 10.30 pausa 10.30 - 12.00 tavola rotonda
  • Durata
  • 4 ore lezione
  • Responsabile/i
  • Serenella Maida, Formazione continua Lavoro sociale
  • Relatore/i
  • Claudio Cattaneo, Direttore Fondazione ARES Francesca Gerosa, Pedagogista della Fondazione ARES Chiara Mangione, Traduttrice e advocate. Traduce libri, soprattutto saggi sull’autismo e la sindrome di Asperger, ed è impegnata a favore del cambiamento della cultura intorno alla neurodiversità, con particolare attenzione al tema dell’identità. Claudio Zarlocchi, Regista ed esperto di Sindrome di Asperger e Teatro, Spazio Asperger Onlus. Moderatore: Mattia Mengoni, Docente SUPSI, Direttore Istituto Miralago.
  • Iscrizione ai corsi
  • entro il 2 aprile 2019
  • Date
  • 12 aprile 2019
  • Orari
  • dalle 09.00 alle 12.00
  • Luogo
  • Cinema Teatro Chiasso
  • Costo
  • La presente proposta formativa si inserisce nella programmazione di “…Diversamente!” 2019, rassegna coordinata dal Centro competenze Bisogni educativi, scuola e società (BESS) della SUPSI/DFA e realizzata in collaborazione con diversi enti e istituti sociali del territorio e con il SUPSI/DEASS. Grazie agli sforzi congiunti di tali organizzazioni, nell'ambito di “…Diversamente" la formazione associata alla presentazione dello spettacolo può essere offerta a titolo gratuito.
  • Informazioni
  • SUPSI DEASS Formazione continua, Suglio, Manno tatjana.matteuzzi@supsi.ch tel.+41 (0)58 666 61 26 www.supsi.ch/deass
Maggiori informazioni