Ricerca corsi

Mobilità, trasporti e organizzazione spaziale

  • Codice
  • DFA 053
  • Presentazione
  • Ai docenti di Geografia e di tutte le Scienze Umane delle SMS e delle SM si propone una formazione continua incentrata sulla tematica della mobilità, dei trasporti e dell’organizzazione spaziale del territorio. Questa formazione continua affronta il tema della mobilità in modo scientifico-umanistico e si prefigge di arricchire la conoscenza generale della problematica.
  • Obiettivi
  • Aggiornamento teorico: nozioni e concetti (mobilità, accessibilità, impatti e effetti spaziali, comportamenti); Approcci macro e micro-geografici; Aggiornamenti contestuali: dati sulla mobilità realizzata, politica infrastrutturale, geopolitica. Il corso si prefigge di “spazializzare” e contestualizzare i problemi legati alla mobilità realizzata mettendo l’accento su un approccio sostenibile ad essa. Saranno differenziati gli aspetti di politica dei trasporti e dei comportamenti individuali di mobilità. Una particolare attenzione sarà devoluta agli impatti (effetti) economici, ecologici e sociali che una variazione della domanda, rispettivamente dell’offerta, possono comportare a differenti scale facendo riferimento soprattutto al Canton Ticino. Il sistema di trasporto (di una città, regione, nazione, continente, ecc.) è un sistema aperto che richiede risorse per funzionare. Il sistema di trasporto (che mette in relazione la domanda con l’offerta di trasporto) è collegato ad altri sistemi (risorse fisiche, contesto socioeconomico, sistema potico-amministrativo, livello tecnologico) da cui derivano risorse e impulsi. Questi sistemi formano il contesto operazionale nel quale hanno due funzioni: una funzione di controllo sul funzionamento e sugli impatti o effetti territoriali del sistema dei trasporti e una funzione di vincolo (il contesto operazionale determina le esigenze di trasporto e fornisce le risorse che possono essere utilizzate dal sistema di trasporto per fornire i servizi richiesti dagli abitanti – mobilità - e dalle imprese – scambi -). La rete di trasporti è una delle risposte che la società dà al vincolo spaziale (separazione tra luoghi e differenza tra le qualità di questi ultimi); le prestazioni di un mezzo di trasporto dipendono dal livello tecnologico e dal sistema politico-amministrativo dell’area interessata (leggi e regolamenti che disciplinano l’uso dei mezzi di trasporto, monopolio o concorrenza, trasporti pubblici o privati), e dalla politica dei trasporti o dagli investimenti nelle infrastrutture che la collettività realizza. Queste diverse funzioni hanno degli impatti e degli effetti territoriali sull’economia, sull’ambiente, sulle localizazioni, ecc. Questi impatti e effetti possono modificare retroattivamente il contesto operazionale o il funzionamento del sistema di trasporto.
  • Destinatari
  • SMS Scienze umane e SM (geografia e Scienze umane)
  • Requisiti
  • Conoscenze di base nel campo della geografia umana e/o delle scienze sociali
  • Certificato
  • Attestato di frequenza
  • Crediti di studio
  • 0 ECTS
  • Programma
  • - Prof. Giuseppe Pini: Introduzione alla giornata “Mobilità, trasporto e organizzazione spaziale” - Gianluigi Giacomel: Mobilità di svago Svizzera e Ticino (titolo indicativo) - Prof. Remigio Ratti: Geopolitica dei traffici di transito - Prof. Gian Paolo Torricelli: Effetti spaziali di una nuova infrastruttura di trasporto (l’esempio di Alptransit)
  • Durata
  • 8 ore-lezione
  • Responsabile/i
  • Matteo Livio, Docente di geografia presso il Liceo di Locarno
  • Relatore/i
  • Gianluigi Giacomel, Chargé de recherche, Observatoire Universitaire de la Mobilité, Institut de Géographie et durabilité, Université de Lausanne Prof. Giuseppe Pini, Université de Lausanne Prof. Remigio Ratti, Università della Svizzera italiana, Lugano Prof. Gian Paolo Torricelli, Osservatorio dello sviluppo territoriale Accademia di architettura, Mendrisio
  • Iscrizione ai corsi
  • Entro il 22 marzo 2019
  • Date
  • 27 marzo 2019
  • Orari
  • 08.45-16.00
  • Luogo
  • Aula Magna Liceo di Locarno
  • Costo
  • Gratuito per docenti cantonali e comunali
  • Informazioni
  • SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento Piazza San Francesco 19, CH-6600 Locarno T +41 (0)58 666 68 14 dfa.fc@supsi.ch www.supsi.ch/dfa
Maggiori informazioni
  • SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento
    Formazione Continua
    Piazza San Francesco 19, 6600 Locarno
    +41 (0)58 666 68 14
    dfa.fc@supsi.ch, www.supsi.ch/dfa
    CHE-108.955.570 IVA