Ricerca corsi

Disagio psichico: la relazione come fondamento del processo riabilitativo per attivare la disponibilità al cambiamento

  • Codice
  • DEASS IE.57
  • Presentazione
  • Il lavoro pedagogico in ambito psichiatrico richiede risorse, competenze e "protezioni" non indifferenti poiché il carattere intenso e prolungato delle relazioni con soggetti aventi gravi disagi presuppone da parte dei singoli professionisti, dell'équipe curante e della società un continuo sforzo ed una elevata attenzione su diversi piani di lavoro. La pedagogia sociale si avvicina, interagisce e opera in tale ambito attraverso la relazione e la progettualità educativa. Tale movimento porta con sé notevoli riflessioni ma anche elementi di problematicità. Una di questa si esplicita nella distanza enorme tra sapere pedagogico e prassi educativa. Tale distanza ha favorito l'instaurarsi di due fenomeni degenerativi, quali l'allontanamento progressivo della pedagogia dai reali problemi del "fare educazione" e l'assunzione spesso acritica da parte degli educatori di approcci, metodi e strumenti. Diviene quindi decisivo riagganciare il fare educativo ad una seria e approfondita riflessione pedagogica. Il corso di formazione porrà l’attenzione alla relazione educativa e agli strumenti a disposizione per intervenire in modo proattivo nelle situazioni di disagio mentale. Si toccheranno la Riabilitazione psichiatrica, il Recovery, il Dialogo aperto e il Case management. La presentazione dei vari approcci attraverso parti teoriche, discussioni di gruppo ed esercitazioni pratiche permetterà ai corsisti di conoscere modalità operative che pongono l’utente al centro dell’intervento educativo e che aprono nuovi scenari nel trattamento della salute mentale.
  • Obiettivi
  • La formazione specifica qui proposta ha lo scopo primario di promuovere e formare efficaci e adeguate competenze dei professionisti in ambito educativo, anche in riferimento alle problematiche emergenti del disagio psichico e dei cambiamenti socio-culturali.
  • Destinatari
  • Educatori, operatori sociali, consulenti sociali, animatori, formatori, infermieri
  • Certificato
  • Attestato di frequenza o, previo superamento esame finale, Attestato di frequenza con il riconoscimento di 2 crediti di studio ECTS, accreditabili all’interno dei seguenti percorsi formativi: Specializzazioni in Pedagogia sociale, Specializzazioni in Servizio sociale, CAS Il Responsabile pratico: ruolo e strumenti dell’accompagnamento formativo.
  • Crediti di studio
  • 2 ECTS
  • Programma
  • Definizione di recovery e implicazioni nella gestione dei servizi • Dalla disabilità al recovery • Le regole della pianificazione individualizzata secondo i principi del recovery • Le caratteristiche di un servizio orientato al recovery e l’operatore come “guida” nel processo di recovery • Modello Stress-vulnerabilità e fattori di protezione • La relazione con l’utente fondamento del processo riabilitativo per attivare la disponibilità al cambiamento: le fasi del processo riabilitativo • Definire un Obiettivo Riabilitativo: la valutazione del funzionamento e le pratiche basate sull’evidenza • Cultura dell'emarginazione e cultura dell'integrazione nell’ottica sociale. Adolescenza e salute mentale • Introduzione agli elementi dell'intervento multidisciplinare e del Percorso Terapeutico Individualizzato per la presa in carico: lavoro di rete e lavoro d’équipe • Il case management: definizione e introduzione della funzione del case manager • Introduzione di linee operative del modello organizzativo con funzione di case manager nella presa in carico di persone con disagio mentale • Pratiche dialogiche nella relazione professionale: Dialogo Aperto
  • Durata
  • 32 ore-lezione
  • Responsabile/i
  • Patrizio Broggi, Operatore sociale, già Direttore del Centro abitativo, ricreativo e di lavoro (CARL) dell’OSC e già Direttore delle Antenne Icaro e del Centro residenziale a Medio Termine (CRMT) di Comunità familiare.
  • Relatore/i
  • Marco Braghero, pedagogista e consulente di formazione. PhD ricercatore presso l’Università di Jyvaskyla (Finlandia) dipartimento di Psicologia con incarico del MIUR di studio, ricerca e consulenza. Executive Coach certificato ACTP – ICF. Maria Giovanna Cusin, Pedagogista, Educatore Professionale con funzione di Case Manager Area Disagio Mentale – Psichiatria, Educatore con attività di Tutor rivolta a studenti del Corso di Laurea in Tecnica della Riabilitazione Psichiatrica - Università degli Studi di Milano e studenti del Corso di Laurea in Educatore Professionale Fondazione don Carlo Gnocchi - Università degli Studi di Milano. Debora Leardini, Psicologa, Specializzazione in Psicoterapia Funzionale Integrata. Docente e supervisore. Responsabile clinica della Comunità Alloggio Casa Gialla, Nuovi Orizzonti, Santorso (Vi) Diagnosi Funzionale, formatrice e supervisore per progetti individualizzati e attività riabilitative.
  • Iscrizione ai corsi
  • Entro l’ 11 gennaio 2019
  • Date
  • 21 e 22 gennaio; 11 e 12 febbraio 2019
  • Orari
  • 9.00-12.15, 13.30-16.45
  • Luogo
  • SUPSI, Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale, Manno (Autopostale, fermata Suglio)
  • Costo
  • CHF 760.--, tassa di certificazione e materiali didattici inclusi.
  • Informazioni
  • SUPSI, Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale Stabile Suglio Via Cantonale 18, CH-6928 Manno T +41(0)58 666 61 26 F +41(0)58 666 61 21 tatjana.matteuzzi@supsi.ch www.supsi.ch/fc
Maggiori informazioni