Ricerca corsi

Differenziare per promuovere l’apprendimento

  • Codice
  • DFA DD.2.4
  • Presentazione
  • Il nuovo Piano di studio della scuola dell’obbligo sottolinea come la differenziazione pedagogica debba rappresentare una delle strategie da mettere in atto per promuovere l’apprendimento, garantire un miglior coinvolgimento nel processo di apprendimento da parte degli allievi, evitare la loro discriminazione, creare le condizioni affinché gli allievi abbiano la possibilità e l’opportunità di esprimere il loro potenziale. Ciò è possibile se si pianifica l’insegnamento cercando di rispondere ai bisogni individuali degli allievi in un contesto in cui la classe si trasforma in una comunità di apprendimento e le risorse individuali diventano risorse per tutti. Compito dell’insegnante sarà soprattutto quello di creare le condizioni affinché questo processo possa avvenire e favorire lo sviluppo sia delle competenze disciplinari, sia di quelle trasversali. Accanto alle modalità di differenziazione da adottare è indispensabile interrogarsi anche sulle modalità di valutazione che possono interagire costruttivamente con la stessa. Da questo punto di vista la valutazione formativa e l’autovalutazione degli allievi sono forme da privilegiare, coerentemente con le finalità della differenziazione.
  • Obiettivi
  • Condividere i principi fondamentali della differenziazione in classe e sperimentare alcuni approcci che permettano agli allievi di vivere esperienze di successo.
  • Destinatari
  • Dcenti di scuola elementare e scuola media È possibile iscriversi come istituto scolastico condividendo un progetto di sede.
  • Certificato
  • Attestato di frequenza con ECTS La certificazione consiste in un percorso didattico da elaborare.
  • Crediti di studio
  • 2 ECTS
  • Programma
  • - Informare sul quadro teorico: la differenziazione pedagogica, la pedagogia del progetto, la valutazione formativa, l’autovalutazione; - Interrogarsi su come affrontare la differenziazione in modo costruttivo e sostenibile affinché il docente la integri nella sua pratica quotidiana in classe; - sperimentare forme di differenziazione adeguate alle diverse discipline di insegnamento; - condividere i risultati ottenuti nell’ambito del gruppo dei docenti coinvolti nel corso e regolare la propria azione in funzione dello sviluppo del progetto di differenziazione messo in atto; - mettere in comune, al termine del corso, le forme di differenziazione sperimentate e i risultati ottenuti per favorire la creazione di una cultura condivisa.
  • Durata
  • 16 ore-lezione
  • Responsabile/i
  • Matteo Piricò, docente professionista senior Dipartimento formazione e apprendimento SUPSI
  • Relatore/i
  • Daria Delorenzi, docente di scienze dell’educazione Dipartimento formazione e apprendimento SUPSI
  • Iscrizione ai corsi
  • Entro il 29 agosto 2018
  • Date
  • Primo incontro: 19 settembre 2018. Le date degli incontri successivi verranno definite con i partecipanti.
  • Orari
  • 13.50-17.10
  • Luogo
  • Da definire
  • Costo
  • Gratuito per docenti cantonali e comunali
  • Osservazioni
  • La formazione è valida per il Certificate of Advanced Studies in Le didattiche per l'apprendimento.
  • Informazioni
  • SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento Piazza San Francesco 19 CH-6600 Locarno T +41 (0)58 666 68 14 dfa.fc@supsi.ch www.supsi.ch/dfa
Maggiori informazioni
  • SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento
    Formazione Continua
    Piazza San Francesco 19, 6600 Locarno
    +41 (0)58 666 68 14
    dfa.fc@supsi.ch, www.supsi.ch/dfa
    CHE-108.955.570 IVA