Ricerca corsi

La promozione di relazioni generatrici di creatività in ambito educativo, psico-sociale e sanitario

  • Codice
  • DEASS IE.55
  • Presentazione
  • Nell’ambito della cura, del sostegno, dell’accompagnamento e dell’educazione sempre più si fa strada il riconoscimento del valore dei linguaggi artistici visivi da un lato e delle conoscenze del funzionamento mentale dall’altro. In qualità di professionisti siamo vieppiù confrontati con una cronica mancanza di tempo, con la necessità di accogliere, comprendere, accompagnare, curare, educare in un tempo limitato, con l’obiettivo di raggiungere buoni e duraturi risultati. Lungo questo cammino siamo confrontati con una seconda caratteristica sempre più presente nelle relazioni umane: la difficoltà di esprimere verbalmente in modo sufficientemente appropriato i propri pensieri, vissuti, sentimenti, desideri, angosce, preoccupazioni. In quest’epoca caratterizzata da informazione e comunicazione universale, l’interiorità pare essere estroflessa, sembra che tutto possa essere mostrato e detto ma al contempo e paradossalmente, assistiamo a una sorta di afasia sentimentale, l’uomo sembra aver smarrito la strada per arrivare a sé stesso, alla propria interiorità. Ecco allora che il ricorso ai linguaggi artistici visivi, ai rituali del fare artistico e ad alcuni elementi del modello teorico della psicologia dinamica per la comprensione del funzionamento mentale, possono essere dei validi strumenti professionali che favoriscono la promozione di relazionali generatorici di creatività. Attraverso questi due canali la relazione beneficia di un doppio mediatore: da un lato un linguaggio immediato, arcaico e condivisibile come quello delle immagini e dall’altro elementi ordinatori e generatori di senso appartenenti al modello teorico della psicologia dinamica. La relazione può così divenire fonte di generazione creativa che porta benessere e soddisfazione. In conclusione possiamo affermare che l’utilizzo di linguaggi artistici visivi e di rituali del fare artistico non è volto a scoprire talenti o a soffermarsi sul prodotto artistico in sé, ma diviene lo strumento attraverso il quale ci si pone come generatori dell’esperienza intra-soggettiva e inter-soggettiva a carattere creativo.
  • Obiettivi
  • Attraverso la costruzione di immagini e la conoscenza di alcuni elementi del modello teorico psicodinamico si intende favorire: - Lo sviluppo della capacità di esprimersi in modo autoriflessivo - Lo sviluppo della capacità di comprendere le dinamiche relazionali inter e intra-soggettive - Lo sviluppo della la capacità di riconoscere i principali funzionamenti mentali alla base della propria consapevolezza personale - Lo sviluppo della la capacità di riconoscere i principali funzionamenti mentali alla base delle relazioni inter e intra-soggettive - Lo sviluppo dell’attitudine a promuovere relazioni generatrici di creatività
  • Destinatari
  • Operatori sociali, socio assistenziali e socio sanitari, educatori, assistenti e consulenti sociali, docenti e formatori, animatori, Responsabili pratici, infermieri ed ergoterapisti.
  • Requisiti
  • Nessuno in particolare
  • Certificato
  • Attestato di frequenza con 1 ECTS
  • Crediti di studio
  • 1 ECTS
  • Programma
  • Primo venerdì: laboratorio esperienziale con segni, forme e colori secondo il metodo dell’arteterapia ad indirizzo psicologia generativa. Primo sabato: riflessioni attorno ai temi della dinamica di gruppo, della creatività, della fantasia e dell’immaginazione attraverso lo sguardo psicodinamico. Secondo venerdì: laboratorio esperienziale con immagini fotografiche secondo il metodo del fotolinguaggio. Secondo sabato: riflessioni attorno ai temi dello sviluppo del pensiero e dei concetti legati alle principali modalità di comprensione di se stessi, dell’altro e del mondo (proiezione, identificazione proiettiva, oscillazione da posizione schizoparanoide a posizione depressiva, paradigmi di riconoscimento del limite).
  • Durata
  • 24 ore-lezione
  • Responsabile/i
  • Serenella Maida, docente SUPSI, responsabile Formazione continua Lavoro sociale, Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale
  • Relatore/i
  • Mariapia Borgnini, artista e psicopedagogista. Dal 1994 al 2000 mette a punto nella scuola del pretirocinio di integrazione i laboratori di fotolinguaggio. Dal 2000 al 2016 ha lavorato nella scuola del pretirocinio d’orientamento con adolescenti in difficoltà incontrandoli singolarmente e in gruppo utilizzando il metodo del “fare storie”. È co-responsabile della formazione in Arteterapia e di quella in Generatività di processi e percorsi creativi presso l’Istituto ricerche di gruppo di Lugano, dove conduce i laboratori esperienziali di fotolinguaggio e di Mindfulness. Ornella Manzocchi psicoterapeuta ASP, insegna nell’area di psico-antropologia della Scuola Universitaria della Svizzera Italiana, è Membro dell’Accademia di psicoterapia psicoanailitca della Svizzera Italiana e membro fondatore dell’Associazione di Psicologia Generativa della Svizzera Italiana. È co-responsabile della formazione in Arteterapia e di quella in Generatività di processi e percorsi creativi presso l’Istituto ricerche di gruppo di Lugano, dove conduce le lezioni di psicologia dinamica e le supervisioni.
  • Iscrizione ai corsi
  • entro il 23 febbraio 2018
  • Date
  • 9, 10 marzo ; 13, 14 aprile 2018
  • Orari
  • Venerdì: 09.00-12.15; 13.30-16.45 Sabato: 09.00-12.15
  • Luogo
  • SUPSI, DEASS, Stabile Suglio, Via Cantonale 18, Manno
  • Costo
  • CHF 570.– Tassa di certificazione e materiali didattici inclusi
  • Osservazioni
  • Attestato di frequenza, o previo superamento esame finale, certificato di frequenza con il riconoscimento di 1 ECTS, accreditabile all’interno dei seguenti percorsi formativi: - Specializzazioni in Servizio sociale - Specializzazioni in Pedagogia sociale - CAS Il Responsabile Pratico: ruolo e strumenti dell’accompagnamento formativo
  • Informazioni
  • SUPSI, DEASS, Sociale, Stabile Suglio, via Cantonale 18 CH-6928 Manno T+41 (0)58 666 61 26 F +41 (0)58 666 61 21 deass.sociale.fc@supsi.ch www.supsi.ch/deass
Maggiori informazioni