Ricerca corsi

CAS Neuroriabilitazione

  • Codice
  • DEASS NR
  • Descrizione
  • La riabilitazione/neuro-riabilitazione consiste in «un insieme di misure atte ad assistere individui, che hanno o sono in procinto di sperimentare una disabilità, aiutandoli a raggiungere o mantenere un funzionamento ottimale in rapporto all’ambiente in cui vivono» . La definizione emerge dai progressi resi possibili dall’WHO ICF (Classificazione internazionale del funzionamento, della disabilità e della salute), che dal 2001 ha consentito di ottenere una classificazione sistematica volta a descrivere le modificazioni dello stato di salute di una persona e degli stati correlati in termini di funzionamento, disabilità, menomazioni (funzioni e strutture corporee) e i fattori contestuali, l’influenza positiva o negativa che l’ambiente ha sul funzionamento. La concettualizzazione dell’intervento basato su tecniche/teorie/modelli talvolta distanti dalle evidenze scientifiche, necessita di una revisione che si basa su conoscenze attuali per consentire un intervento basato sulla conoscenza dei meccanismi del funzionamento del cervello e costruire un epistema orientato alla cura. La riabilitazione attualmente concettualizzata come ripresa del contatto col mondo, consiste nel modificare il piano della valutazione: invece di compararsi con il proprio vecchio sé a partire da un predeterminato ambito valoriale, il paziente deve mirare a essere migliore del precedente sé in qualcosa di differente. Infatti, nella misura in cui il cervello si apre a nuovi mondi, esso si struttura a partire da ciò che giunge a manifestazione, dalle sue proprie leggi di composizione e dalle sue strutture di ordine. Il cervello non è ciò che crea la realtà, ma neanche è integralmente plasmabile, per così dire, arbitrariamente. La peculiarità del cervello umano è la sua capacità di riconoscere strutture d’ordine. Quest’ultimo punto consente di superare il dualismo empirismo-innatismo per costruire percorsi riabilitativi costruiti nel mondo reale del paziente.
  • Presentazione
  • Il DEASS presenta la terza edizione di un ciclo di 16 giornate (8 finesettimana) di incontri teorico-pratici a cui, in questa nuova veste, si sommano 3 giorni inerenti la pratica clinica, per un totale di 152 ore di cui 128 teorico-pratiche e 24 di stage clinico. Le 3 giornate inerenti la pratica clinica verranno svolte presso la Clinica Hildebrand (Brissago, Svizzera), consisteranno in percorsi di ragionamento clinico applicato sotto la guida di docenti del CAS e si baseranno sul modello del Problem Based Learning (P.B.L.). A chi frequenta e certifica tutti i seminari è data la possibilità, attraverso l’elaborazione di un lavoro scritto intermodulare e un lavoro scritto finale, di ottenere un Certificate of Advanced Studies in Neuroriabilitazione. I contributi del corso sono forniti da filosofi, per approfondire la relazione tra mente e cervello, neuroscienziati, per costruire un lessico del funzionamento cerebrale spendibile per un intervento orientato all’ottimizzazione del recupero e clinici/neuroriabilitatori per creare un ponte tra la teoria e la pratica dell’intervento riabilitativo. Il CAS si prefigge di raggiungere un equilibrio tra elementi di tipo teorico e pratico, attraverso la modalità didattica del learning through experience declinata in sessioni di applicazione pratica delle tecniche, video di interventi terapeutici e case report.
  • Obiettivi
  • Il CAS si propone di formare professionisti esperti nell’ambito della riabilitazione neurologica in grado di: - implementare le conoscenze evidence based sui meccanismi soggiacenti il funzionamento del Sistema Nervoso; - costruire una visione epistemologica a orientamento fenomenologico inerente l’ambito percettivo-motorio-Brain in action; - sviluppare abilità di ragionamento clinico e creare una correlazione tra conoscenza teorica e applicazione di interventi terapeutici volti all’ottimizzazione del recupero funzionale; - definire e pianificare obiettivi terapeutici per strutturare il progetto riabilitativo; - sviluppare abilità specifiche e favorire l’interazione terapeutica; - conoscere e trattare specifiche problematiche neuropsicologiche all’interno del setting neuromotorio.
  • Destinatari
  • Questo corso è riservato a fisioterapisti, ergoterapisti/terapisti occupazionali diplomati e laureati. Alcuni seminari sono aperti anche a medici, logopedisti e psicologi (vedi descrittivi dei singoli corsi).
  • Certificato
  • Certificate of Advanced Studies SUPSI in Neuroriabilitazione, previa elaborazione e superamento del lavoro di certificazione finale.
  • Crediti di studio
  • 14 ECTS
  • Programma
  • Il gruppo di relatori, tutti di fama internazionale, afferisce da branche diverse del settore delle neuroscienze. Filosofi operanti nell’ambito delle neuroscienze e impegnati a costruire nuove visioni epistemologiche adatte alla cura dell’uomo, neuroscienziati operanti nell’ambito della ricerca di base e della ricerca applicata alla neuroriabilitazione, neuroriabilitatori impegnati sul campo nell’ambito della cura cercheranno di costruire e consegnare ai partecipanti al CAS un corpus unitario di conoscenze teoriche e applicative volte a migliorare la qualità delle risposte terapeutiche. Il corso si compone di 8 seminari e 3 giornate di pratica clinica. Seminari teorico-pratici: • Seminario 1 - Fenomenologia e neuroscienze: Introduzione alla fenomenologia, la mente incarnata • Seminario 2 - La riabilitazione dello stroke • Seminario 3 - Il sistema funzionale della prensione e della manipolazione: valutazione e trattamento nelle sindromi neurologiche • Seminario 4 - La riabilitazione nella malattia di Parkinson • Seminario 5 - Neurofisiologia, caratteristiche cliniche e approccio riabilitativo per il cammino nelle patologie neurologiche • Seminario 6 - Fisiopatologia e riabilitazione nei disordini del movimento • Seminario 7 - I disturbi senso-percettivi nella cerebrolesione acquisita • Seminario 8 - La riabilitazione delle funzioni esecutive Ai fini della certificazione, ogni partecipante ha l’obbligo di partecipare a 3 giornate di stage clinico, che si svolgeranno presso la Clinica Hildebrand a Brissago. Per migliorare la possibilità di partecipazione effettiva agli stage clinici, i partecipanti saranno suddivisi in 2 gruppi di lavoro e le date di afferenza allo stage clinico saranno comunicate ai partecipanti al momento dell’iscrizione. Durante lo stage clinico i partecipanti saranno accompagnati nel processo di ragionamento clinico e impostazione del trattamento di pazienti attraverso la supervisione di docenti del CAS e tutor clinici della clinica Hildebrand. SUPSI si riserva il diritto di modificare le procedure didattiche, la griglia oraria e il luogo dei corsi a seconda delle necessità organizzative.
  • Durata
  • 152 ore-lezione totali, di cui 128 teorico-pratiche (16 giornate) e 24 ore di stage clinico (3 giornate).
  • Responsabile/i
  • Gianpiero Capra, fisioterapista MSc, docente senior e responsabile della Formazione continua area Riabilitazione SUPSI.
  • Relatore/i
  • Elisa Bassani, fisioterapista, docente SUPSI, Basic Bobath instructor. Prof. Francesco Benso, psicologo, Università degli Studi Genova, Italia. Dott. Vittorio Biglio, MD Capoclinica Neurologia, Clinica Hildebrand, Brissago, Svizzera. Cristina Capra, fisioterapista, A.O. Ospedale S. Corona, Pietra Ligure Basic Bobath Instructor. PD Dr. Carlo Cereda, Caposervizio Neurologia, Stroke Center EOC, ORL Lugano. Luca Cesana, fisioterapista, docente SUPSI, Advanced Bobath instructor. Prof. Vincenzo Costa, filosofo, Fenomenologia ontologica, Università Vita-Salute San Raffaele, Milano, Italia. Dott. Giuseppe Frazzitta, MD neurologo. Dott. Salvatore Galati, MD capoclinica, specialista in disturbi del movimento, Neurocentro EOC, Lugano, Svizzera. Prof. Alain Kaelin PhD, MD direttore medico e scientifico, Neurocentro EOC, Lugano, Svizzera. Kathrin LaFaver, MD neurologa, Associate Professor Northwestern University Feinberg School of Medicine, USA. Dott. Graziano Ruggieri, MD Primario Clinica Hildebrand, Brissago, Svizzera. Prof. Luca Vanzago, filosofo, Filosofia teoretica, Università degli Studi, Pavia, Italia. Honoré Vernetti, fisioterapista, A.O. Ospedale S. Corona, Pietra Ligure Basic Bobath Instructor. Prof. Paolo Zerbinati, MD chirurgo neuro-ortopedico.
  • Iscrizione ai corsi
  • Entro il 28 agosto 2020
  • Date
  • • Seminario 1: 26, 27 settembre 2020 • Seminario 2: 17, 18 ottobre 2020 • Seminario 3: 7, 8 novembre 2020 • Seminario 4: 16, 17 gennaio 2021 • Seminario 5: 20, 21 febbraio 2021 • Seminario 6: 27, 28 marzo 2021 • Seminario 7: 17, 18 aprile 2021 • Seminario 8: 8, 9 maggio 2021 NUOVE DATE!!
  • Orari
  • 8.30-12.00; 13.30-17.00
  • Luogo
  • Seminari teorico-pratici: SUPSI, Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale, Stabile Piazzetta, via Violino 11, Manno. Stage clinici: Clinica Hildebrand, Centro riabilitazione, via Crodolo 18, Brissago.
  • Costo
  • Intero CAS: CHF 4’500.- Singoli seminari: CHF 500.- È previsto uno sconto del 10% per i soci degli enti convenzionati: SUPSI Alumni, PhysioSwiss, AIFI Nazionale, AIFI Emilia Romagna - Liguria - Piemonte - Umbria, GIS Sport, GTM, ASE, AITO. Per beneficiare dello sconto, al momento dell’iscrizione inviare copia dell’attestazione di affiliazione a: deass.sanita.fc@supsi.ch
  • Osservazioni
  • L’esistenza di una parte pratica implica un numero massimo di partecipanti.
  • Informazioni di contatto
  • SUPSI, DEASS Stabile Suglio, via Cantonale 18 CH-6928 Manno T+41(0)58 666 64 51 F+41(0)58 666 64 59 deass.sanita.fc@supsi.ch
  • Informazioni
  • gianpiero.capra@supsi.ch