Ricerca corsi

CAS Lean Management and Six Sigma

  • Codice
  • DTI LS
  • Presentazione
  • Sono molteplici le sfide che le aziende di qualsiasi dimensione e settore si trovano a fronteggiare oggi: dalla necessità di contrarre tempi di progettazione e produzione, all’opportunità di integrare le moderne tecnologie per rimanere competitivi in mercati sempre più dinamici ed esigenti. Offrire prodotti che incontrano le necessità dei clienti mantenendo i costi a livelli accettabili, è diventato ancora più complesso che nel passato. In questo quadro, la Qualità, intesa non solo come conformità di prodotto, ma come filosofia che permea le scelte aziendali diventa un fattore chiave per la sopravvivenza nel lungo periodo. Per questo motivo è importante anche per la Qualità, nel proprio ambito, appoggiarsi a riconosciute tecniche “lean”, la qual cosa non significa controllare meno “tout court” (fatto che porterebbe ad un aumento dei rischi di non conformità a scapito degli obiettivi sopra descritti), ma di controllare meglio, ove necessario e in ambito di processi chiaramente definiti e monitorati. Ciò deve però avvenire utilizzando solo metodi o strumenti sistematici e riconosciuti, quali efficaci supporti al miglioramento continuo e mai lasciato al caso. Il Lean Management è appunto l’insieme di concetti, metodi e procedure sistematici per una gestione senza sprechi di tutta la catena del valore a livello globale aziendale, con l’obiettivo di soddisfare le attese del cliente ora e in futuro. Quindi il traguardo primario da raggiungere è la massimizzazione del valore per il cliente, con il minimo delle risorse necessarie a generarlo. Ciò porta a liberare le migliori risorse aziendali per reimpiegarle in nuove sfide strategiche, garantendo la crescita comune. Dal concetto Lean Management sono derivate delle interpretazioni settoriali (p. es. la conosciuta Lean Manufacturing, con un’importante applicazione di riferimento presso Toyota), che riprendono la stessa filosofia. Una “riorganizzazione” Lean coinvolge tutti gli ambiti operativi di una realtà aziendale e non può essere considerata solo un “progetto” o un “programma” di riduzione dei costi a breve termine. Il Lean Management è soprattutto una filosofia manageriale, un sistema di valori e comportamenti che vanno oltre la sola applicazione delle metodologie e degli strumenti ad esso correlati. Si tratta quindi di integrare tutto ciò nel DNA aziendale: una volta fatto, esso costituirà il nucleo portante della cultura aziendale. Il Six Sigma è un metodo strutturato per la definizione, la misurazione, l’analisi, il miglioramento e il controllo della qualità di ogni singolo prodotto, processo e di ogni transazione dell’azienda. Nato in ambito operativo di controllo (6 Sigma è un concetto statistico che significa avere al massimo 3.4 parti su un milione che non siano conformi), si è poi allargato globalmente all’azienda. Richiede una struttura organizzativa adeguata. In combinazione con il Lean manufacturing viene definito Lean Six Sigma.
  • Obiettivi
  • - Comprendere le attuali necessità in ambito Qualità e Miglioramento Continuo collegate all’efficienza di processi “Lean” - Conoscere gli aspetti importanti del Lean Management e delle proprie derivazioni settoriali più conosciute (p. es. Lean Manufacturing), inquadrati in una moderna visione di Qualità e di Miglioramento continuo - Conoscere e discutere esempi importanti di riferimento (p. es. Toyota Production System) e gli aspetti principali - Conoscere e saper applicare i concetti fondamentali del Six-Sigma e del Lean Six Sigma - Svolgere con cognizione di causa esercizi di esempi applicativi - Conoscere rischi residui e limiti dell’applicazione del Six Sigma
  • Destinatari
  • Iscritti al Master of Advanced Studies SUPSI in Industrial Engineering and Operations (MASIEO), Quality System Manager, responsabili qualità/sicurezza/ambiente, figure nell’ambito della direzione industriale e di unità produttiva, responsabili dell’attività di miglioramento delle prestazioni, responsabili dei reparti di produzione, di prodotti o servizi, enti di staff di ingegneria, dei servizi tecnici, produzione.
  • Requisiti
  • Diploma SUP in ingegneria meccanica, elettronica, informatica, gestionale o equivalente; diploma SST o IST, oppure con esperienza pluriennale nel settore.
  • Certificato
  • 10 ECTS validi per il MAS Industrial Engineering Operations
  • Crediti di studio
  • 10 ECTS
  • Programma
  • Modulo 1: Qualità e miglioramento continuo: (12 ore-lezione, 1 ECTS) - Kaizen Basic - Esempi pratici e casi di eccellenza Modulo 2: Ottimizzazione del processo: (12 ore-lezione, 1 ECTS) - Metodi per aumento dell’efficienza dei processi - Esempi pratici e casi di eccellenza Modulo 3: Introduzione al Lean management: (24 ore-lezione, 2 ECTS) - Principi e filosofia del Lean Management. La correlazione con altri aspetti della Qualità - Le premesse e necessità aziendali. I motori del Miglioramento continuo - I 5 principi fondamentali del Lean Management (value, value stream, flow, pull, perfection) - Lean Manufacturing e TPS (Toyota Production System): gli aspetti principali. - Pull System e modelli logistico-produttivi. - Indicatori di processo (Lean Metrics) - Introduzione agli strumenti Lean (Kanban, Heijunka, Milkrun, Overall Equipment Effectiveness OEE, Visual Management, Total Productive Maintenance, ecc.) - Metric Based Process Mapping - Value Stream Mapping - Problem Solving & Know-how management - Shop Floor Management Modulo 4: Introduzione al Six-Sigma/Lean Six-Sigma: (24 ore-lezione, 2 ECTS) - La filosofia Six-Sigma. - Introduzione al metodo DMAIC (Define, Measure, Analyse, Improve, Control) e altri strumenti - Strutture, figure guida e livelli di qualifica (dal Yellow Belt in su) - Limiti, rischi e opportunità - Esempi pratici effettivi Modulo 5: Lean Six-Sigma “Green Belt”: (48 ore-lezione, 4 ECTS) - Formazione base ed esempi pratici - Design of Experiments - Preparazione alla qualifica “Lean Six Sigma Green Belt” Coloro che fossero interessati potranno accedere a: - Esame per qualifica “Lean Six Sigma Green Belt”
  • Durata
  • 120 ore-lezione
  • Responsabile/i
  • Donatella Corti
  • Relatore/i
  • Stefano Sartorio, membro di comitato SAQ Sezione della Svizzera italiana e Quality Manager / Processi e miglioramento continuo, Mikron SA Agno - Donatella Corti, PhD, docente e ricercatrice in SUPSI-ISTePS - Marzio Sorlini, docente e ricercatore in SUPSI-ISTePS - Cinzia Coppini, ingegnere e Master Black Belt e Senior Consultant Festo Academy - Mario Regina, ingegnere e Black Belt e Senior Consultant Festo Academy
  • Iscrizione ai corsi
  • Entro il 31 ottobre 2019
  • Date
  • Modulo 1: Qualità e Miglioramento continuo (12 ore-lezione) 11, 13, 18 novembre 2019 Modulo 2: Ottimizzazione del processo: (12 ore-lezione) 20, 25, 27 novembre 2019 Modulo 3: Introduzione al Lean management: (24 ore-lezione) 2, 4, 9, 11, 16, 18 dicembre 2019 Modulo 4: Introduzione al Six-Sigma/Lean Six-Sigma: (24 ore-lezione) 13, 15, 20, 22, 27, 29 gennaio 2020 Lean Six-Sigma “Green Belt”: (48 ore-lezione) 3, 5, 10, 12, 17, 19 febbraio 2020 2, 4, 9, 11, 16, 18 marzo 2020
  • Orari
  • 17.30-21.00
  • Luogo
  • SUPSI, Dipartimento tecnologie innovative, Manno
  • Costo
  • CHF 5'600.- Sono compresi gli esami alla fine di ogni modulo, il rilascio dei certificati e la documentazione didattica. È previsto uno sconto del 10% per i membri individuali di Ticinese Elaborazione Dati (ATED) e di Associazione Swiss Engineering (ATS).
  • Informazioni
  • SUPSI Galleria 2, CH-6928 Manno T +41 (0)58 666 66 11 F +41 (0)58 666 66 20 dti.fc@supsi.ch www.supsi.ch/dti
Maggiori informazioni